-Acquerello-

Ho sempre sentito che c’era qualcosa, mi ci aggrappavo con tutta la forza, lo stringevo più forte che potevo.
Sentivo la sua energia, il suo calore
dolce stimolo che mi rendeva più leggera,
fluttuavo sospesa tra scintille di luce…
Poi ho capito che eri tu!
Tu quel filo
Tu quel calore
Tu la mia energia
Tu la mia forza
Tu il mio dolce sollievo
Tu la mia luce
Tu lacrima sul fuoco…

La mia mamma!