Tag

, , , , , , , ,

Febbraio 2016

Eravamo riusciti a rimanere a casa, nonostante i via vai al pronto soccorso nei periodi no della malattia di B. che la distruggevano con crisi incessanti notte e giorno. Duravano due tre giorni con cadenza settimanale.

Ogni volta per noi straziante, quei giorni ci facevano dimenticare quelli buoni!

A metà febbraio era arrivato il momento di ritornare a Firenze per fare un controllo e per saperne di più sulla sua diagnosi.

È lì che abbiamo avuto la triste verità sulla sua malattia e sulla sua rarità.

È stato sconfortante venire a conoscenza che B. soffriva di qualcosa di sconosciuto e ancor di più sapere che non si sapeva più di tanto come aiutarla…dai risultati della sua risonanza magnetica si era arrivati anche alla conclusione che si tratta di una malattia degenerativa: in pochi mesi aveva distrutto quasi tutto!

Bruttissimo è stato sentirsi dire di non aspettarci niente dalla nostra piccola, proprio in quel periodo che invece lei a suo modo si stava mettendo in contatto con noi…questo ci basta per andare avanti!

In macchina intanto era comparso un altro cuore…

wp-1465132813224.jpeg